Ansia rimedi naturali – Chewing Calm

Hai mai fatto caso? Quando si è in preda a un attacco d’ansia si tende a respirare con la parte superiore del torace: in questo modo il ritmo della respirazione aumenta, si va in iperventilazione e diminuisce l’ossigeno nel sangue.

Ansia, i rimedi naturali per alleviarla

Quando si parla di ansia e rimedi naturali, uno dei primi metodi per provare a calmarsi è imparare a controllare il respiro, facendolo partire dalla parte inferiore del torace o dall’area addominale. È importante anche assumere una posizione comoda per riuscire a regolare il ritmo e per iniziare finalmente a rilassarsi. Per quanto riguarda l’ansia e i rimedi naturali, esistono anche altre tecniche di rilassamento, tra cui prendere un profondo respiro, contare fino a quattro, trattenerlo per sette secondi e poi buttare tutto fuori, lentamente, contando di nuovo fino a otto.

Ansia: come si manifesta

L’ansia è un disturbo che colpisce molte persone e può avere cause differenti: fattori ereditari, biologici o, ancora, psicologici. Capire con l’aiuto di uno specialista serio e competente quali sono le origini del disagio aiuta a combattere questa condizione che finisce per paralizzare chi ne soffre, con conseguenze sulla vita quotidiana. Ansia e rimedi naturali: come si può intervenire per allentarla senza ricorrere a farmaci? Sappi che il luppolo, ingrediente principe della birra, ha un effetto calmante sull’organismo, soprattutto se viene assunto insieme a erbe come la camomilla o la menta, sottoforma di tisane, preparati, tintura madre. Ottima anche la melissa, con proprietà sedative e spasmolitiche. Quali sono i campanelli d’allarme? L’ansia come si manifesta? Se senti un peso sul petto, hai il battito cardiaco accelerato, ti senti spossato e hai contratture e tensioni muscolari, potresti essere sul punto di avere un attacco ansioso. Interrompi quello che stai facendo, respira profondamente e a lungo, bevi un infuso caldo.

Ansia generalizzata e rimedi: altri consigli

Tra le piante in grado di calmare l’agitazione c’è la lavanda, che ha un effetto rilassante. Quando si parla di ansia e rimedi naturali, l’essenza ricavata dai suoi fiori può essere una valida alleata, come ha dimostrato anche uno studio condotto in Florida: gli studenti che la annusavano prima di sostenere una prova d’esame avvertivano meno ansia degli altri nello svolgimento del test. Anche la valeriana è un’erba da tenere presente, soprattutto se tra i sintomi dello stato d’ansia ci sono insonnia e disturbi del sonno, che aiuta a combattere. Riguardo l’ansia generalizzata e rimedi possibili, senza ricorrere a medicinali con effetti collaterali, va considerata anche una bella doccia calda, che riduce le tensioni muscolari e agisce con effetti positivi sui circuiti nervosi.

Ansia e cure naturali

L’ansia cronica potrebbe essere anche una conseguenza di una carenza di vitamine. Quando si parla di ansia e rimedi naturali, le vitamine del gruppo B, in particolare, sono importanti. Potrebbe essere utile inserire nell’alimentazione integratori a base di questi nutrienti. Trattando l’argomento ansia e cure naturali, anche il magnesio è uno dei minerali fondamentali per il nostro organismo, perché è coinvolto nelle reazioni più importanti del nostro benessere. Non vanno dimenticati nemmeno gli integratori a base di Omega 3, acidi grassi essenziali che proteggono da stati ansiosi e depressivi.

Ansia e rimedi naturali: Chewing Calm

Oltre ai suggerimenti già dati, se stai cercando un respiro di sollievo immediato se sei in preda a un attacco di ansia, potresti provare Chewing Calm. Si tratta di un integratore alimentare in chewing gum che favorisce il rilassamento e il benessere mentale. Ha una gomma base 100% naturale e biodegradabile, con formula vegana che comprende numerose componenti attive come melissa, biancospino, mirtillo nero, teanina, biotina, gaba, vitamine del gruppo B, coenzima Q10. Il pack è riciclabile. Se vuoi comprare una o più confezioni di Chewing Calm, non aspettare oltre: clicca qui.

Sei interessato a sapere altri rimedi naturali che ancora non conosci? Clicca qui.

Menu