Attacchi di ansia – Chewing Calm

Attacchi di ansia: imparare a riconoscerli (e a prevenirli)

In Italia circa 10 milioni di persone hanno avuto esperienza, almeno una volta nella vita, di attacchi di ansia e di panico. Episodi del genere accadono all’improvviso e, in apparenza, senza una vera spiegazione. Spesso vengono scambiati per attacchi cardiaci, ma si tratta di problemi diversi, anche se alcune manifestazioni sono comuni. È importante conoscere e imparare a gestire e talvolta prevenire, nei casi meno gravi, gli attacchi di ansia per poter recuperare una dimensione più serena ed equilibrata della vita quotidiana. Soprattutto nelle situazioni più difficili e complicate, occorre rivolgersi a uno specialista serio e competente in grado di guidare il paziente in un percorso terapeutico adeguato e personalizzato.

Sintomi dell’ansia: quali sono

L’ansia deriva da uno stato d’animo interiore. Si tratta di un’emozione, esattamente come tristezza, rabbia, gioia, disgusto e sorpresa. Come riconoscere di essere di fronte o di provare uno degli attacchi di ansia più comuni? A livello fisico i segnali principali sono mal di testa, mal di schiena, tensione muscolare, problemi di appetito, digestione e sonno, tachicardia, palpitazioni, sudorazione elevata, stanchezza. I sintomi dell’asia sono anche di carattere mentale: nervosismo, facilità al pianto, infelicità, senso di impotenza, agitazione, senso di sconvolgimento e destabilizzazione. Pure sul fronte cognitivo possono esserci campanelli di allarme: agitazione e irrequietezza può portare a scarsa concentrazione e poca lucidità, distrazione, perdita dell’umorismo, difficoltà a prendere decisioni.

Attacchi di ansia e sintomi fisici

L’ansia nasce da uno stato d’animo interiore ed è un’emozione al pari di tristezza, rabbia, gioia, disgusto e, secondo alcuni autori, anche sorpresa. Se si soffre di attacchi di ansia si sa che in quei momenti corpo e mente vanno in cortocircuito e anche l’attività più semplice diventa complessa da portare avanti. A volte, nelle situazioni più gravi, si è talmente bloccati che non si riesce nemmeno a uscire di casa o ad alzarsi dalla sedia se si è in un luogo pubblico. Rispetto agli attacchi di ansia i sintomi fisici principali possono essere tensione, tremore, sudore, palpitazione, aumento della frequenza cardiaca, vertigini, nausea, formicolii alle estremità ed intorno alla bocca.

Ansia e rimedi immediati: tre consigli

Se si soffre di attacchi di ansia, soprattutto se sono ripetuti e intensi, come è stato già sottolineato bisogna richiedere il parere di uno specialista. In ogni caso, se questi episodi avvengono di rado e in forma non eccessivamente grave, è opportuno tenere presente che esistono alcuni accorgimenti pratici e tecniche che ciascuno può sfruttare nel quotidiano per ridurre la tensione, il nervosismo e la preoccupazione eccessiva. Dell’ansia i rimedi immediati possono essere una passeggiata a piedi o in bicicletta all’aria aperta o una corsa, a seconda di come si è abituati: sono pratiche che aiutano a sciogliere la tensione e scaricare il nervosismo. Sarebbe importante riuscire a dormire almeno 7-8 ore per notte e mantenere ritmi di vita regolari. Meglio mangiare poco, sano ed equilibrato, soprattutto a cena, due o tre ore prima di andare a coricarsi.

Attacchi di ansia e Chewing Calm

Senti un senso di angoscia e inquietudine? Cerca di intervenire in tempo prevenendo possibili attacchi di ansia. Oltre ai suggerimenti dati in precedenza, hai bisogno di una marcia in più? Prova con Chewing Calm, una gomma base 100% naturale e biodegradabile, con formula vegana e pack riciclabile. Si tratta di un integratore alimentare in chewing gum che favorisce il rilassamento e il benessere mentale. È composto da varie componenti attive quali melissa, biancospino, mirtillo nero, teanina, biotina, gaba, vitamine del gruppo B, coenzima Q10. Compra Chewing Calm cliccando qui.

Menu