Stress e ansia sintomi fisici – Chewing Calm

Stress e ansia, sintomi fisici: in che modo possono danneggiare il corpo? 

Stai passando un periodo difficile? Somatizzi la tensione e hai qualche disturbo di varia natura? Stress e ansia: i sintomi fisici che ne derivano possono compromettere il tuo benessere quotidiano e, a lungo andare, possono aggravarsi e causare danni più seri all’organismo. Di stress e ansia i sintomi fisici sono una delle principali categorie dei malesseri causati da situazioni che comportano forti preoccupazioni e stati di agitazione. Comprendono mal di testa, dolori alla schiena, fatica a digerire e scarso appetito o fame nervosa, collo e spalle tesi, dolori e bruciori a stomaco e intestino, tachicardia, sudorazioni alle mani, problemi di sonno, vertigini, fischi nelle orecchie. A ciò si possono associare nervosismo, rabbia, solitudine, senso di vuoto, sentire di essere sul punto di esplodere, tendenza a criticare tutto e tutti, impossibilità di portare a termine le cose, scarsa concentrazione, poca lucidità, mancanza di creatività, perdita di memoria.

Ansia notturna, sintomi fisici: come riconoscerli

Hai mai avuto un attacco di panico? Si presenta di solito come un’improvvisa ondata di paura fortemente intensa. È una terribile sensazione che tende a raggiungere un picco nell’arco di 10 minuti e poi comincia a diminuire di intensità. Quando si parla di stress e ansia e sintomi fisici correlati, questo genere di manifestazioni rientra nell’elenco delle principali manifestazioni. Simili attacchi si presentano nella maggior parte dei casi durante il giorno, ma possono avvenire anche nel corso della notte. Dell’ansia notturna i sintomi fisici includono tremori, sudorazione, sensazione di svenimento, nausea, palpitazioni, tachicardia, sensazione di soffocamento, paura di morire e di perdere il controllo, sensazione di irrealtà, fitte al petto. Può accadere di sperimentare anche più sintomi contemporaneamente. Di solito, affinché si tratti di attacco di panico, devono figurare almeno quattro di essi.

Tensione addominale e ansia: che rapporto c’è

Lo stress è una risposta naturale che l’organismo mette in atto per gestire al meglio l’adattamento a situazioni o eventi di natura traumatica. È un fenomeno naturale. Spesso, tuttavia, l’effetto della risposta è molto accentuato rispetto a un presunto “pericolo” imminente che poi tale non è, ma viene percepito in modo esagerato. Trattando il tema legato a stress, ansia e sintomi fisici annessi, va sottolineato anche il ruolo dell’intestino, oggi riconosciuto dalla scienza come “secondo cervello” del corpo. Dal momento che esiste un collegamento diretto tra intestino e cervello, i due organi si influenzano reciprocamente. Questo si vede per esempio in caso di tensione addominale e ansia. Quando si è fortemente in pena per qualche situazione è possibile avvertire ditte, dolori e altri disturbi all’apparato digerente e gastrointestinale.

Ansia e stress: sintomi da tenere sotto controllo

Le manifestazioni dell’ansia sono moltissime e variano da persona a persona. Possono essere racchiuse in quattro tipologie: fisiche, comportamentali, emozionali e cognitive. Per ansia e stress e sintomi fisici sappiamo che i segnali principali sono mal di testa, mal di schiena, tensione muscolare, indigestione, acidità di stomaco, tachicardia, sudorazione, extrasistole, agitazione, insonnia, stanchezza, perdita di appetito, capogiri, problemi sessuali. Per ansia e stress e sintomi ulteriori ci sono anche comportamenti come bruxismo, alimentazione compulsiva, assunzione di alcolici, atteggiamento critico nei confronti degli altri, aggressività, difficoltà a portare a termini i compiti. A livello emozionale sono frequenti tensione, rabbia, nervosismo, facilità al pianto, infelicità, senso di impotenza, predisposizione ad agitarsi o sentirsi sconvolti.

Stress e ansia, sintomi fisici e Chewing Calm

Senti un senso di angoscia e inquietudine? Cerca di intervenire in tempo prevenendo o perlomeno contrastando ansia e stress e sintomi fisici correlati. Oltre ai suggerimenti dati in precedenza, hai bisogno di una marcia in più? Prova con Chewing Calm, una gomma base 100% naturale e biodegradabile, con formula vegana e pack riciclabile. Si tratta di un integratore alimentare in chewing gum che favorisce il rilassamento e il benessere mentale. È composto da varie componenti attive quali melissa, biancospino, mirtillo nero, teanina, biotina, gaba, vitamine del gruppo B, coenzima Q10. Clicca qui.

Menu